Covid-19 e quarantena: Cosa faccio a casa?

Posted: 25 Marzo, 2020 By: Comment: 0

Come la maggior parte degli esercenti, ho dovuto chiudere lo studio per l’emergenza Covid-19.
Restare a casa è fondamentale per evitare di contagiare altre persone e in questo modo bloccare la catena dei contagi.

Ma restare a casa perché costretti da una situazione di emergenza sanitaria è molto diversa, a livello psicologico, dal restare in casa per propria scelta.
Nelle prime ore della mia quarantena non sapevo che cosa fare; i ritmi lavorativi scandiscono la giornata… poi ho pensato che potevo sfruttare la situazione a mio vantaggio e così ho scritto una lista di attività che potevo fare.

Ecco i miei consigli:

  • SKINCARE: approfitta per applicare lo scrub sulla pelle del viso e corpo, applicare la maschera al viso;
  • LEGGI: tutti abbiamo un libro che vorremo leggere e che a volte è chiuso sopra al comodino.
  • STUDIA: un argomento che volevi tanto approfondire; approfitta del tempo che hai.
  • CUCINA: sicuramente c’è un manicaretto che volevi tanto preparare ma per motivi di tempo non l’hai mai preparato.
  • GINNASTICA DA CAMERA: ci sono app dedicate a quest’attività e c’è l’imbarazzo della scelta
  • GIOCA A CARTE O GIOCHI DI SOCIETÀ: il gioco è un ottimo passatempo e allenta le tensioni nella mente
  • GARA DI VIDEOGAMES CON I FIGLI O PARTNER: naturalmente con un tempo di gioco stabilito in anticipo
  • GIARDINAGGIO: balcone o giardino? Non ci sono differenze, le piante necessitano delle cure e toccare la terra con le mani ti metterà in contatto con la natura
  • MEDITAZIONE: 10 minuti anche 30 minuti, il tempo lo stabilisci in base alla tua esperienza
  • OSSERVA E ASCOLTA: le persone che vivono la quarantena con te oppure la natura che ti circonda. Hai notato che durante il weekend si sentono i passeri che cantano invece del rumore delle macchine?

Queste sono piccole idee poi fai volare la tua fantasia.

Duska

Foto di @leyameera/ Unsplash

Quando tutto sembra essere contro
ricorda che l’aereo decolla controvento,
non con il vento in coda.

Henry Ford