Differenze tra scottatura solare e scottatura fisica

Posted: giugno 27, 2019 By: Comment: 0

L’estate è la stagione delle vacanze, del mare, del sole, delle grigliate all’aperto, dei pic nic… e anche la stagione delle scottature solari e fisiche.

Le ustioni solari e le ustioni fisiche ( il ferro rovente o la griglia calda per intenderci) ad occhio nudo sembrano identiche ma la differenza si cela sotto gli strati della cute…

Prima di continuare ti consiglio di guardare il video, è in inglese e comprensibile 😉

 

Piaciuto il video? E’ intuitivo e semplice…

La scottatura da oggetto rovente scatena nella pelle le reazioni di bruciore e dolore ma il DNA delle cellule dell’epidermide non è mutato perché è una scottatura fisica, quindi le cellule dello strato germinativo continuano la loro funzione di creare cellule nuove e sane per ripararsi dal danno ricevuto.

Nella scottatura solare invece, sono le radiazioni del sole che creano  bruciore e arrossamento portando alla mutazione del DNA delle cellule dell’epidermide con la conseguenza che queste creano cellule mutate e malate che faticano a ripararsi. Le prolungate e sconsiderate esposizioni solari portano all’invecchiamento cutaneo e  al cancro alla pelle.

Adesso che sapete le differenze tra la scottatura solare e fisica spero che vi ricordiate di:

Evitare di esporvi al sole nelle ore più calde tra le 10 e le 16:30

Coprirvi con cappelli a tesa larga e occhiali da sole

Usare un filtro solare con protezione almeno 30, di applicarne una quantità corrispondente a 2 cucchiai sull’intero corpo 30 minuti di uscire e di riapplicare il filtro solare ogni ora e dopo il bagno o eccessiva sudorazione.

Ricordatevi: l’esposizione al sole nelle ore più calde non vi da l’approvvigionamento di vitamina D ma aumenta il rischio dincancro alla pelle.

Duska

Foto @smyeste/Unsplash