Perchè le microcorrenti sono un valido aiuto contro l’aging muscolare e cutaneo?

Posted: febbraio 27, 2019 By: Comment: 0

Le microcorrenti al viso sono un trattamento che in USA e Inghilterra è utilizzato da più di vent’anni nelle spa e finalmente anche qui in Italia si sente parlare di questo tipo di trattamento, ma nello specifico: di cosa si trattano e sono efficaci contro l’aging muscolare e cutaneo?

Il principio delle microcorrenti è l’utilizzo di correnti di intensità inferiore a 400 microAmper. I muscoli vengono rieducati caricando le cellule di ATP distendendo quelli contratti e rendendo più elastici quelli rilassati.

Durante la seduta non si avverte nessuna scossa e le correnti sono così dolci che il corpo le riceve più facilmente di una corrente tradizionale come quella di un elettrostimolatore. Le persone durante il trattamento si addormentano da quanto sono rilassanti e terminata la seduta possono riprendere tranquillamente le loro attività.

I benefici delle microccorrenti sono: rieducazione muscolare, aumento della circolazione sanguigna e linfatica, aumento della produzione di collagene e elastina, miglior penetrazione dei cosmetici, aumento di ATP nei mitocondri.

Personalmente non sono fan di macchinari elettrici ma le microcorrenti sono un valido alleato per una professionista dello skincare e le inserisco spesso nei protocolli viso in studio, sia in combinazione con i cosmetici che come trattamento singolo.

Per il loro effetto tensore  sono utili prima di un evento importante, alle spose qualche giorno prima del matrimonio, a chi è contrario alla chirurgia estetica e anche a persone che viaggiano spesso in aereo ( leggi articolo correlato)

Le sedute singole durano 60 minuti e consiglio una serie di 12, la frequenza dei trattamenti dipende invece dalla tonicità del muscolo.

Riassumendo: sono efficaci contro l’aging cutaneo e muscolare? La mia risposta è affermativa e se amate i trattamenti rilassanti ma efficaci vi consiglio caldamente questo tipo di tecnica.