Qual’è la differenza tra esfoliazione meccanica, enzimatica e chimica?

Posted: marzo 7, 2019 By: Comment: 0

I clienti che si sottopongono ai trattamento viso presso il mio studio, sono a conoscenza che utilizzo cosmetici con enzimi, AHA, BHA e Retinolo. In più di 13 anni di trattamenti viso ho visto, sulla pelle dei miei clienti e anche sulla mia, come le esfoliazioni possono ridurre il photoaging e l’aging cutaneo, ridare luminosità e turgore al tessuto.

Nel mondo dello skincare ci sono tre tipi di esfoliazioni: meccanica,enzimatica e chimica.

Esfoliazione Meccanica: é una frizione dello strato corneo eseguito con creme con microgranuli, guanti di crine o spazzola di tampico. Si chiama meccanica perchè è la pressione delle nostre mani che “muove” i microgranuli dello scrub o, le setole della spazzola in caso di utilizzo di quest’ultima.

Esfoliazione Enzimatica: rimozione delle cellule morte in fase di distacco con enzimi proteolitici come la Papaina o la Bromelina, che svolgono la loro funzione in base ai minuti di posa e la cessano al momento della loro rimozione.

Esfoliazione Chimica: disgregazione o sollevamento delle cellule morte da parte di AHA o BHA. Quando sono applicati sulla pelle le esfoliazioni chimiche, oltre ad aiutare il distacco delle cellule morte, stimolano i processi di riparazione della pelle che ne incrementa il turn-over, aumentano la microprofusione vascolare e la produzione di collagene e di elastina.

L’utilizzo delle esfoliazioni meccaniche, enzimatiche e chimiche rendono la pelle più luminosa, incrementano l’assorbimento dei sieri e delle creme, riducono le iperpigmentazioni e l’aging cutaneo e sono un valido aiuto nei casi di impurità.

La foto sotto è stata scattata prima del trattamento viso e dopo la detersione.

La foto sopra è stata scattata dopo il trattamento viso, dopo la rimozione della maschera con enzimi e prima dell’applicazione dei sieri.

(Ringrazio la cliente per il consenso alle foto della sua pelle).

Le esfoliazioni sono un eccellente aiuto per contrastare gli inestetismi presenti ma tutto questo deve essere valutato da una professionista competente che in base alla vostra pelle e se non vi state sottoponendo a cure farmacologiche (leggi articolo) potrà consigliarvi l’esfoliazione più adatta.

Duska

Foto di @anafrancisconi/Unsplash